Apiario Bee Salus in Toscana

Gli apiari Beesalus
Apiario Bee Salus L’Alveare di Valentina Ferti

QUI TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SULL’APIARIO L’ALVEARE A VOLTERRA

Presentazione dell’azienda agricola Valentina Ferti

L’azienda agricola si trova in provincia di Pisa, all’interno del comune di Volterra, distante circa 12km dal suo centro.
L’azienda è immersa nelle lussureggianti colline volterrane, distante da qualsiasi fonte di rumore e di inquinamento.

La storia della famiglia è molto antica, risalente al periodo degli etruschi, i nostri avi scelsero questo luogo per dar vita alla loro storia. Nel corso dei secoli vi sono stati numerosi ampliamenti, tant’è che nel periodo di massima attività vi erano, oltre alla villa padronale, 2 case per i contadini, allevamento di api, maiali, pecore, conigli, mucche, fagiani e animali da cortile.
La famiglia era conosciuta per i prodotti della loro terra e dei loro animali, famosissimi e molto apprezzati erano i vari tipi di vino, prosciutti e il famoso salame del Ferti.

 

Cosa troverete in azienda oggi:

Agriturismo
Dopo la scomparsa dei nonni e dei bisnonni nacque la necessità di condurre l’azienda da parte dei figli. Nel 2005 l’azienda fu suddivisa nei tre fratelli, una parte fu ereditata dai miei genitori.
La parte a loro destinata comprendeva numerose stanze, utilizzate fino a pochi anni prima come stalle, rimessaggi e granai.
Questi locali vennero così trasformati anche grazie a finanziamenti pubblici regionali in appartamenti ad uso agrituristico; tutti i lavori sono stati condotti valorizzando e mai perdendo la storicità del fabbricato.
Avere l’agriturismo prevedeva avere anche animali, per questo i miei genitori si sono avvicinati ad un altro tipo di allevamento (anche il bisnonno lo faceva): l’apicoltura razionale.
Il bisnonno praticava già apicoltura dagli inizi del 1900, attività ripresa dal 2005 con poche arnie, l’allevamento si è ingrandito fino ad arrivare alle 80 arnie attuali.
Attualmente l’agriturismo si compone di due appartamenti ed una camera con bagno.
Capre
In azienda sarà possibile osservare, avvicinarsi e addirittura dare da mangiare alle nostre 20 capre della Garfagnana, razza in via di estinzione.
Lavanda
L’azienda dei miei genitori si è sempre basata sulla produzione dei cereali (grano, orzo, avena…) i quali ad oggi, purtroppo con il cambiamento dei mercati, non sono più sufficiente a compensare le numero spese legate alla lavorazione dei campi. Per questo si è ritenuto necessario diversificare e introdurre un impianto moderno come quello della Lavanda, il quale negli ultimi anni ha richiamato l’attenzione di numerosi visitatori in tutta la Toscana.
Molteplici sono le proprietà benefiche legate ai derivati della Lavanda, non ci si limita solo ai profumatori per armadi ma è nostro compito far conoscere la vasta gamma di prodotti e benefici che la lavanda offre (olio essenziale, idrolato, saponi, creme, bagnoschiuma…). E soprattutto fornire un nutrimento sicuro annuale per le nostre api e produrre una nuova varietà di miele, quello di lavanda.
Oliveta
A seconda dei periodi dell’anno potrete assistere a diverse operazioni che si svolgono sugli olivi, a Marzo la potatura, a seguire le lavorazioni del terreno con re-interro della sostanza organica e da ottobre a novembre potrete assistere alla raccolta delle olive, alla molitura, ma soprattutto alla degustazione del nostro olio extra vergine d’oliva, classificato come fruttato intenso, molto conosciuto e apprezzato nella zona.
Cava di alabastro e laboratorio per la lavorazione

Nella nostra azienda è presente ormai l’unica cava attiva per l’estrazione di questa pietra importante che ha permesso, nel corso dei secoli, di far conoscere Volterra in tutto il mondo.
La cava è denominata “Cava del Cipollone”.
Anche questa ricchezza offerta dalla nostra terra è stata sfruttata dai nonni non solo commerciandola ai vari artisti locali e ma anche ricavando oggettistica. Questa passione è stata portata avanti da mio padre, tramandandola fino ad oggi a mio fratello, il quale nel suo laboratorio si dedica prevalentemente alla tornitura di questa pietra ornamentale.

Macchia mediterranea e fauna locale
Durante le passeggiate nella nostra campagna, potrete ammirare la varietà di piante che compongono i nostri boschi e sottoboschi, cipressi, faggi, pioppi, querce, lecci, olmi, asparagine.
Questa zona è conosciuta anche per il tartufo nero e bianco di Volterra, il Scorzone e il Marzuolo.
Il tartufo nero viene utilizzato, insieme al nostro miele, da un collaboratore locale per produrre il nostro gustoso miele al tartufo.
Nei miei progetti futuri da imprenditrice vorrò, oltre all’apicoltura, valorizzare tutti i prodotti che offre il nostro territorio.
Passeggiando potrete ammirare anche gli animali selvatici che popolano le nostre campagne come caprioli, lepri, cinghiali, volpi, istrici, fagiani, scoiattoli, tassi, piccioni, colombi ed una infinità di erbe spontanee come radicchio, erba cipollina, carota selvatica, camomilla…
Api, laboratorio per le lavorazioni, vendita
Sarà possibile avvicinarsi alle api dotati di appositi indumenti per garantire la sicurezza dei visitatori, durante la visita in apiario verranno fornite delle informazioni di base per comprendere le differenze anatomiche e i diversi ruoli che le tre caste svolgono all’interno dell’alveare, potendole osservare molto da vicino.
Nel periodo primaverile-estivo si potrà partecipare ed osservare a tutte le fasi di smielatura all’interno del locale apposito fino ad arrivare all’invasettamento.
Una parte che verrà valorizzata sarà la degustazione dei vari tipi di miele, abbinati a formaggi locali, sia freschi che stagionati, di un’azienda volterrana vicina a noi. Questo per introdurre il miele per uso quotidiano nelle diete delle persone.
Inoltre, i nostri prodotti apistici vengono lavorati e trasformati da un laboratorio a Tesero. I prodotti derivati sono: stick labbra al miele, pappa reale o propoli, varie creme per il corpo, propoli spray, mieli energizzanti e tante tante altre cose.
Sarà possibile a seguito della degustazione poter acquistare il miele, olio e i derivati della lavanda a Km0.

A Volterra il nostro miele è molto conosciuto. Nel corso degli anni è stato possibile educare i nostri concittadini a conoscere le tante varietà di miele, a saper apprezzare le differenze e a conoscere diversi abbinamenti che si possono fare con questi. Tutto ciò è stato possibile solo mediante la degustazione, poiché prima, soprattutto gli anziani e bambini, erano increduli che potesse esistere questo assortimento e non solo miele millefiori o di acacia.

Apiario didattico
Il sito scelto per l’installazione dell’apiario dista della nostra abitazione circa 500m, per arrivare vi è una strada immersa tra gli olivi ed un paesaggio mozzafiato. Il luogo è raggiungibile sia in macchina che a piedi.
Arrivati all’apiario saremo avvolti nel totale silenzio e dalla natura, dal cinguettio degli uccellini e dal ronzio delle api.
Inoltre, sarà possibile ammirare i nostri lecci secolari tra i quali sgorga la sorgente di famiglia, dalla quale prende il nome l’azienda di famiglia: Fontesettimena. La sorgente è stata importantissima per nonni e bisnonni, i quali ogni giorno percorrevano numerose volte la strada sia per prendere l’acqua da aggiungere alla tavola sia per lavare gli indumenti nelle vasche nonché per far abbeverare gli animali.
Abbiamo scelto questo sito per l’installazione dell’apiario didattico per valorizzare ulteriormente la nostra storia.
L’idea di portare avanti questo progetto nasce dall’esperienza vissuta durante i 15 anni di attività apistica della mia famiglia che con impegno e dedizione hanno fatto conoscere questo fantastico mondo ai clienti dell’agriturismo accompagnandoli in apiario, dotati di protezioni.
I clienti si sono sempre mostrati interessati e spesso incuriositi dalla laboriosità ed essenzialità di questi insetti, per questo abbiamo deciso di perfezionare queste visite e fornire un servizio completo ai visitatori in totale sicurezza.
L’idea si è potuta concretizzare grazie al supporto ed all’amicizia che lega la mia famiglia ad Armando Monsorno, il quale ci ha illustrato il suo progetto BeeSalus e ci ha coinvolto a tal punto da intraprendere questa strada e diventare un nuovo punto di riferimento per l’apiturismo in Toscana.

Il nome che ho scelto per la mia azienda sarà “L’alveare” di Valentina Ferti, proprio per richiamare il concetto completo di famiglia, organizzazione, sapienza, conoscenza e storia.

 

Apiario Bee Salus

modello Latemar

Email

Info@beesalus.com

Dove siamo

Via Roma 2/A – 38038 Tesero (TN) 

Telefono

+39 0462 814753 

Orario

Dal lunedì al venerdì
 8 – 12    13.30 – 17.30

Vuoi saperne di più sul corso di formazione?